facebook1

La nascita dell'associazione

FuarceCiv sfondo it L'associazione Fuarce Cividat
 

Lo scioglimento del 15° reggimento alpini e di conseguenza del battaglione "Cividale" (inquadrato dopo l'ultima ristrutturazione nello stesso reggimento), avvenuto a Chiusaforte (UD) 11 novembre 1995, ha indotto un gruppo di ex appartenenti ad organizzare dapprima un Comitato ed in seguito un'Associazione

allo scopo di mantenere vivo il ricordo del Reparto e saldi i legami tra tutti coloro che hanno servito in ogni tempo nel "Cividale". Ma, soprattutto, perché mai vengano dimenticate le Sue gesta in guerra e in pace e mai venga dimenticato chi in quei ranghi è caduto per la Patria.

L'iniziativa di riunire annualmente coloro i quali hanno appartenuto al battaglione "Cividale" nasce spontaneamente nel 1996.
Alpini di ogni ordine e grado, nella certezza di avere compiuto onorevolmente il proprio servizio nei confronti della Patria e del loro glorioso Corpo, decidono spontaneamente di ritrovarsi una volta l'anno di fronte al monumento dedicato ai caduti del battaglione "Cividale" e dei battaglioni "Val Natisone" e "Monte Matajur" un tempo dislocato nella piazza d'anni della Caserma "Zucchi" di Chiusaforte ed ora definitivamente collocato in un suggestivo angolo nella città di Cividale del Friuli.
Tale incontro oltre a rendere doverosamente onore alla memoria dei Caduti, è per rivivere ed esaltare quei momenti di fratellanza alpina nata e sviluppata nei ranghi del "Cividale".
La riunione è programmata agli inizi di gennaio di ogni anno (la prima domenica, eventualmente la seconda, qualora la ricorrenza risulti troppo vicina al Capodanno o coincidente con altre manifestazioni di rilievo in ambito locale), comunque nel periodo in cui - con il reparto in vita - veniva festeggiata la "festa di Corpo" del battaglione in occasione della rievocazione dei fatti d'arme relativi alla conquista di "Quota Cividale".

Accedi al Sito

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai riferimento al sito  https://it.wikipedia.org/wiki/Cookie